25/mag
administrator
Published in post

Welcome to ALTON MILLER, from Detroit to our roster!

Crescendo negli anni ’70, Alton Miller ha assorbito l’ambiente musicale che lo circonda nella città dei motori, Detroit, prestando particolare interesse ai suoni di Motown, Philadelphia, Parliament-Funkadelic e Santana. Fu durante i primi anni ’80 quando Alton divenne amico di un giovane Derrick May che decise di iniziare a suonare, essendo influenzato dalla scuola di Chicago, DJ come Ron Hardy e Frankie Knuckles. Nell’ultima parte dello stesso decennio, Miller ha unito le forze con George Baker e Chez Damier per avviare il Music Institute, un club di breve durata ma leggendario di Detroit che da allora è diventato quasi mitico grazie a figure come May. Dopo la scomparsa di The Music Institute, Miller ha iniziato a suonare Conga oltre che al lavoro DJing, che lo ha portato ad un periodo tra il 1989 e il 1991 dove ha girato il mondo con la sua musica. Ha poi unito le forze ancora una volta con Derrick May, in primo luogo come assistente dell’etichetta dell’artista ‘Transmat Records’, poi come Aphrodisiac, il titolo sotto cui avrebbe iniziato a rilasciare la sua musica. Il suo album di debutto per ‘Distance’ è stato un grande successo nell’ambito House. Il 2015 ha visto riavviare la sua etichetta InnerMuse Recordings con il propria su Whereabouts Known. Ha pubblicato un altro EP “The Vault” sull’etichetta discografica italiana Neroli all’inizio di ottobre del 2016. Da evidenziare una delle ultime release ‘Bring Me Down’ su Sound Signature dell’icona Theo Parrish.

administrator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top